|<<-

Quequette Blues – Baru

Quequette Blues (cover)

Non possono mancare, tra i miei regali di Natale, anche dei fumetti. Quest’anno due meritano almeno una nota su questo blog, e il primo è della consueta Coconino Press: Quequette Blues, di Baru. Baru, di cui ho già recensito in passato Povere nullità, ha qui, in quest’opera proposta la prima volta nella prima metà degli anni ottanta, una forza espressiva davvero notevole. Un tratto “povero” ma molto intenso, per un romanzo di formazione da brivido, per un capodanno visto tramite gli occhi di un gruppo di ragazzi, alla ricerca di sesso, alcol e rock’n’roll. Autobiografico o meno che sia, il realismo delle scene e dei dialoghi è praticamente perfetto. Il passaggio all’età adulta (tramite l’iniziazione sessuale, desiderata quanto temuta) in un piccolo paesino vicino al confine, dove il futuro per tanti sembra la fabbrica – alla cui ombra si muovono disperazione e noncuranza – ricorda così tante altre cose, così tante storie sviluppate in paesi diversi, da fare capire che la gioventù che vuole essere anche solo un po’ ribelle, i desideri del piacere facile, la dannazione che ci arriva dal nostro pensare ad un futuro inevitabile ancor prima di capire se lo è davvero, sono archetipi, sono elementi così insiti in noi, che possiamo riconoscerli tanto nella scena di una fumosa e misera balera, quanto in quella di un qualunque altro luogo, avanti o indietro nel tempo.

Qui la storia è una non storia – come si diceva si parla di due tre giorni a cavallo di capodanno, passati quasi completamente senza dormire, girando da un locale all’altro, con una scommessa relativa al perdere la verginità, mentre dal dettaglio dei discorsi stupidi di un branco di ragazzi si deduce l’ambiente, la scena, l’atmosfera – ma in questo niente che capita si percepisce e si gode la vita raccontata, descritta, disegnata. Un capolavoro, da avere o almeno, assolutamente, da leggere.

└ Tags: ,

iKurtComicsHD is dead

Ok, dopo aver provato per più di un mese a fare accettare la versione HD di KurtComics (rifacendola tre volte in modo diverso) direi che è chiaro che una cosa del genere NON è gradita da Apple (probabilmente iKurtComics è stato accettato in un periodo di policies differenti e non lo sarebbe ora). Amen.

Dispiaciuto chiaramente per il tempo perso e per l’impossibilità di avere una applicazione migliore della precedente per mostrare le strisce di Kurt, valuterò se tentare l’aggiornamento della vecchia con il codice nuovo o se rinunciare completamente. Chiaramente – giacché il loro invito è quello di proporre invece il contenuto su iBooks – questa eventualità è scartata in modo così totale che piuttosto che pubblicare qualcosa in quel modo ritorno ad usare il ciclostile. Dopo avere piuttosto provato a proporre il contenuto in formato ebook su Amazon.

└ Tags:

Where in the world is Kurt?

Chi di voi ricorda dove è finito Kurt, mentre cercava di andare da suo zio Rufus? Un aiutino? Beh, sappiate che qualche indizio lo potete trovate sul bel sito di Matteo Poropat – a questa pagina :-).

└ Tags: ,

iKurtComics HD (update)


Alla fine direi che è inevitabile andare su una seconda applicazione – che si chiamerà iKurtComicsHD. Avrà l’aspetto di un libro, si potrà vedere in landscape (due pagine) o in portrait (pagina singola) e conterrà lo stesso contenuto i iKurtComics, solo leggermente riorganizzato. Essendo più o meno un clone (anche se universal e con una risoluzione più alta delle vignette) della vecchia app, uscirà gratuita.


iKurtComics HD


So che non ci credeva nessuno ma un aggiornamento dell’app con le strisce di Kurt dovrebbe davvero vedere la luce a breve. L’unico problema è che – tenendo conto che si parla di qualcosa completamente rifatto (si baserà sul motore per gli ebook) non so ancora se creare una nuova applicazione – o aggiornare quella già presente. In ogni caso si parlerà di qualcosa di universal – quindi finalmente comoda anche su iPad. Altre news a breve 🙂